Intervento di consolidamento trave in legno lesionata con contraffisso metallico

Lo Studiofornalè si è occupato della progettazione strutturale dell’intervento di consolidamento di questa trave del 1400 posta all’interno di una civile abitazione e su cui grava un solaio residenziale.

La trave di sezione 18x56cm è composta da 3 travi in legno a forma trapezia che collaborano tra loro grazie a dentellature e biette metalliche.

E’ interessante notare che sulla base di queste prime esperienze sulle travi composte, l’utilizzo del legno su grandi luci è andato via via affinandosi ( vedi Leonardo nel XVI secolo, del Rosso nel XVIII secolo) sino alla nascita del moderno legno lamellare (1905 con il brevetto Hetzer).

La trave di lunghezza pari a 8,7mt si presentava fratturata in corrispondenza di un nodo all’intradosso nelle vicinanze di una bietta e probabilmente proprio tale imperfezione è stata la causa della lesione e della conseguente deformazione flessionale delle trave che raggiunge i 15cm (L/58).

L’intervento previsto consiste nella realizzazione di un contraffisso metallico in cui la parte verticale è utilizzata come martinetto che, dopo aver messo in tensione il sistema di barre,  con la rotazione sull’asse dei mozzi verticali “solleva la trave recuperando la fessura.

Tutti i pezzi metallici sono stati realizzati con acciaio ad alta resistenza; le forchette e i controdadi sono stati realizzati su centro di lavoro a controllo numerico mentre le piastre tagliate al plasma.

 

 

Incarico: Progettazione esecutiva strutture in legno, Direzione lavori intervento

 

 maggiori informazioni

  Potrebbero interessarti

Aggiungi un commento